top of page

Missione estiva 2024 | Santa Victoria Este - Salta, Argentina

“Abbiamo visto la sua stella e siamo venuti per adorarlo”

Mt 2,2


Dal 6 al 14 gennaio 2024, noi pastori, insieme ai missionari di Salta e Córdoba (giovani, coppie e sacerdoti della diocesi di Río Cuarto), portiamo missione nelle terre del Chaco Salteño dove vivono le comunità indigene: Wichis, Chorotes e Creolo.

Motivati ​​dal periodo natalizio e pieni di amore per la nascita del Bambino Gesù nei nostri cuori, abbiamo portato avanti la missione totalmente dedicata alla difficile realtà che stanno vivendo il paese di Santa Vittoria Este e le comunità circostanti.


Svolgiamo diverse attività: visite alle famiglie, con il desiderio di ascoltare e aiutare, portando la Parola di Dio e un messaggio di speranza. Abbiamo condiviso i pomeriggi con i bambini e i giovani, nel centro culturale parrocchiale di quella cittadina, con momenti di catechesi e di ricreazione.


L'arrivo dei Re Magi portò gioia alle comunità montane, e al paese stesso. La devozione a nostra madre Maria ci ha spinto a condividere la preghiera del rosario nei quartieri e nelle case famiglia. Affinché il messaggio del Vangelo e gli annunci dei missionari possano giungere a tutti, siamo stati presenti nelle radio del paese.


Per grazia di Dio, ci ha accompagnato per 4 giorni il Vescovo Ausiliare di Orano: il sacerdote Claudio Pablo Castricone. Come parroco visitava e benediceva gli ammalati e celebrava la messa in ospedale. Ha accompagnato nelle diverse attività, partecipando e donandosi nei modi semplici e umili. È diventato un altro missionario.


Eravamo 3 gruppi missionari che hanno visitato diverse zone, portando i nostri cuori pieni di gioia e dedizione. Ci siamo uniti condividendo pranzi e cene con le famiglie Wichis e alcuni creoli, dove abbiamo vissuto un clima familiare accompagnato da canti e balli tipici. Con queste missioni prendiamo coscienza della bellezza di approfondire il fastidio di ciò che è diverso per scoprire nell'essenza la gioia di ciò che siamo: COMUNITÀ.


Chiediamo al Buon Pastore la grazia di contemplare il suo volto in ciascuno dei nostri fratelli più bisognosi, e di non avere uno sguardo cieco nelle situazioni di estrema vulnerabilità. come la mancanza di acqua e cibo.

Lucia Lemos y Rocio Perez Ramos, Aspiranti sjbp


9 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page